Dal Mondo MTB

Protocollo Sanitario per le manifestazioni amatoriali: gli aggiornamenti dopo il 10 gennaio

Alla luce delle nuove restrizioni che hanno coinvolto tutta la popolazione, anche la FCI ha dovuto conseguentemente aggiornare il proprio protocollo sanitario che regolamenta la partecipazione di atleti e pubblico alle Gran Fondo amatoriali.

Nello specifico c’è l’obbligo di possesso di Green Pass “base” in corso di validità. Per le Regioni bianche e gialle, e di Green Pass “rafforzato”, per le Regioni che dovessero ricadere in arancione. Questo almeno fino al 31 marzo 2022 data di cessazione dello stato di emergenza nazionale (salvo proroghe).

Protocollo sanitario: le norme per Spogliatoi e over 50

Il Green Pass “rafforzato” servirà invece per l‘accesso a spogliatoi e docce per tutte le Regioni (bianche, gialle ed arancioni) sempre fino al 31 marzo 2022.

In tale ambito va peraltro sottolineato quanto consegue dall’introduzione, con il D.L. 1/2022, dell’obbligo vaccinale per i soggetti ultracinquantenni.

Sulla base di tale disposizione per i soggetti ultracinquantenni, compresi coloro che compiono il cinquantesimo anno di età in data successiva a quella di entrata in vigore del suddetto Decreto, è stato introdotto l’obbligo di possesso e di esibizione del Green Pass “rafforzato” in corso di validità. Tale obbligo, entra in vigore dal 15 febbraio 2022.

Le esenzioni per infradodicenni e altri soggetti esclusi dalla campagna vaccinale

Le disposizioni sul Green Pass non si applicano ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale (infradodicenni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica. L’esenzione è rilasciata dal Ministero della salute.

Si specifica inoltre che il Green Pass non è richiesto per l’accesso agli spazi adibiti a spogliatoi e docce per gli accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell’età o di disabilità. Questi ultimi dovranno comunque utilizzare correttamente i dispositivi di protezione individuale.

Si specifica che il Green Pass sia “base” che “rafforzato”, non è da ritenersi richiesto per gli allenamenti all’aperto al di fuori dei siti sportivi.

Accesso al pubblico: le norme

Per quanto riguarda l’accesso del pubblico resta confermato l’obbligo di possesso di Green Pass “rafforzato” per tutte le tipologie di regione fino al 31 marzo 2022. Tale obbligo non ricade sui soggetti esenti per età dalla campagna vaccinale (infradodicenni) e sui soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.

Inoltre Il D.L. 221/2021 ha introdotto le seguenti disposizioni per l’accesso del pubblico:

1) obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 sia al chiuso che all’aperto;

2) E’ vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso, mentre il D.L. 229/2021 ha modificato i limiti massimi di capienza, adeguandoli alla situazione epidemiologica attuale. Per tutte e 3 le fattispecie di Regioni al 50% all’aperto ed al 35% al chiuso.

La gestione dei siti di gara e di allenamento sono riportati sul sito della FCI in una sezione separata, ma sempre all’interno dei protocolli federali.

Tutta la documentazione è disponibile nella sezione dedicata

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.