Dal Mondo MTB,  News,  News Italian 6 Races,  News Tour 3 Regioni

Green Pass per le Gran Fondo: ancora nessuna comunicazione dalla FCI

A pochi giorni dall’inizio delle nuove norme che veicoleranno molte attività dal 6 agosto con l’obbligo di Green Pass, ancora nessuna comunicazione ufficiale arriva dalla Federazione Ciclistica Italiana.

Obbligo per eventi sportivi. Si ma quali?

Il testo del decreto parla di obbligo per eventi sportivi nella maniera più generica possibile. Un dato che per chi organizza al momento vuole dire tutto e niente. Per esempio nel settore ristorazione è ben specificato l’obbligo per i posti al chiuso e non per quelli all’aperto. Gli eventi sportivi sono tanto vasti, quanto diversi tra loro. Molti vengono fatti in palazzetti dello sport, altri all’aperto, altri ancora in più location. Per quanto riguarda il nostro bacino di eventi Tour3Regioni e Italian6Races, ancora c’è tempo in quanto il prossimo appuntamento e alla Gran Fondo Straccabike domenica 5 settembre. Sarebbe però arrivato il momento che la Federazione si esprimesse con linee guida chiare su quelle che saranno le regole dei prossimi mesi. Tanti appassionati si sono già iscritti (o vorrebbero farlo) ai prossimi eventi e gli organizzatori dovranno (ancora una volta) ri-organizzarsi.

Il sito ufficiale del green pass

Per tutte le informazioni di dettaglio sul green pass, invece, segnaliamo il sito ufficiale governativo che fornisce ogni chiarimento in merito, con una parte dedicata alle FAQ.

Che cos’è il Green Pass?

  • si tratta di una Certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità;
  • il Ministero della Salute rilascia la Certificazione verde COVID-19 sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni e Province Autonome relativi alla vaccinazione, alla negatività al test o alla guarigione dal COVID-19. La certificazione è emessa in formato digitale stampabile. Si riceverà una notifica o un avviso via email o via SMS che il certificato è pronto. Non si deve pagare nulla.
  • chi non dispone di strumenti digitali (computer o smartphone) potrà rivolgersi al proprio medico di medicina generale.
  • per un periodo transitorio (fino al 6 agosto 2021) le documentazioni attestanti l’avvenuta vaccinazione, la guarigione dall’infezione o l’esito negativo di un test molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore antecedenti avranno la stessa validità della Certificazione verde COVID-19 / EU digital COVID certificate.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.