Avventura,  Itinerari,  News,  News Brevetti

Giro del Confinale in Mtb: a Santa Caterina Valfurva avventura estrema

Se amate le avventure estreme ma bellissime, in Valtellina in Giro del Confinale è una vera avventura in Mtb da percorrere in uno o due giorni.

Questo itinerario che farà parte della settima tappa del Brevetto Nazionale di Bike-Advisor è stato consigliato dal nostro partner FAT BIKE-EMOTION.

E’ lungo “Solo” 33 km, ma copre un dislivello di oltre 2.000 metri intorno al gruppo Ortles.

Giro del Confinale: natura inviolata e paesaggi maestosi.

Il Giro del Confinale non è per tutti. Presenta tratti ripidi e “Portage” nei tratti più impervi. Molti biker lo affrontano addirittura in due giorni per goderne appieno il fascino. Numerosi infatti sono i rifugi che si incontrano lungo il giro. L’itinerario è gettonato anche tra gli amanti del trekking. I camminatori, possono costruire la propria avventura anche su 3-5 giorni.

La sua particolare configurazione ad anello consente di partire sia dal Parcheggio dell’accogliente Rifugio Forni, che da quello di Niblogo (Val Zebrù), a seconda del verso con cui si vuole intraprendere il Giro.

Gli amici di FAT BIKE-EMOTION lo hanno percorso in senso antiorario con la scalata al Passo Zebrù iniziale. Sono diversi i tratti in “Portage” che portano fino a 3.000 metri di quota (uno spettacolo). Si risale per la valle del Cedec. Molti tratti sono completamente esposti e impossibili di percorrere in sella (ma il bello di questo giro è proprio questo).

Dopo la cima Zebrù si entra nell’omonima valle in un lungo tratto in discesa (nel tratto iniziale si scende con catena fissa). Arrivati al rifugio Campo di Mezzo, dopo circa 1.000 metri di dislivello negativo, si riprende quota in una breve, ma ripida salita a tornanti in Portage che ci riporta a 2.300 metri dove si rimane in quota per diversi chilometri. Un traverso panoramico tutto pedalabile tra stambecchi e camosci per poi arrivare in un punto panoramicò spettacolare al bivacco Costantini. Il percorso continua con un lungo Single-Track fino alle Baite di Cavallaro dove si rinizia a scendere in Valtellina a Santa Caterina Valfurva.

Se volete farlo anche voi – Info

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.