Itinerari

Mtb a Noto, tra un cannolo e un nero d’Avola

Se il freddo non fa proprio per voi, potete sempre optare per il caldo e il clima mite quasi tutto l’anno. Nella parte meridionale della Sicilia a Noto c’è un bel tracciato da fare in Mtb: eccolo…

Noto

Dalla capitale del Barocco (Noto) parte un giro in Mtb alla scoperta della Sicilia più “Wild” attraverso la Riserva Naturale Cavagrande del Cassibile. Ci eravamo stati qualche anno fa proprio a dicembre. La temperatura, manco a dirvelo, era di ben 24 gradi!

L’intero giro ha un dislivello che per lo più che si sviluppa nella prima parte del tracciato con pendenze costanti e non proibitive se fatte con tranquillità, con una lunga risalita di circa 10 chilometri.

La parte centrale del Tracciato si sviluppa tutta in quota tra i 400 e i 500 metri sopra il livello del mare. Il tratto finale vede una lunga discesa non difficile fino ad Avola e un tratto misto asfalto di ricongiungimento fino a Noto a circa 7-8 km di distanza.

Ben 48 chilometri con nemmeno 1.000 metri di dislivello. Un giro ideale per godersi appieno il territorio. Poi a Noto si può fare colazione con un cannolo di ricotta e una spremuta d’arancia fresca e ad Avola un bel aperitivo con il Nero d’Avola locale. Spettacolare…

Noto in MTB: Punti di interesse

La Cava del Carosello è senz’altro un luogo da visitare. Ci si arriva rigorosamente a piedi e con la bici in spalla ma merita. E’ un posto incantevole, con un laghetto e due piccole cascate, le concerie dove venivano lavorate le pelli ed un sentiero da percorrere in estrema tranquillità sotto i boschi.

Risalendo dalla cava e riprendendo la Bici si passa da Noto antica, città distrutta dal terremoto del 1693.
I laghetti di Cavagrande, incastonati e sperduti nella natura più selvaggia sono semplicemente meravigliosi.

#Fonte foto – Flirk – Google

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.