News,  News Turismo

Val di Sole: stagione record di mountain bike per la località italiana


Per chiunque sia interessato al ciclismo, il nome della località italiana Val di Sole evoca immediatamente visioni di gare di mountain bike di alto livello.

Comunicato Stampa UCI – Photo Credit Giacomo Podetti

Ospite regolare della UCI Mountain Bike World Cup, la Val di Sole è stata votata come miglior evento della serie nel 2018. Ha anche organizzato i Campionati del mondo UCI Mountain Bike & Trials nel 2008, l’UCI Four -cross Worlds per cinque anni consecutivi (2015-2019) e i Campionati del mondo UCI Mountain Bike Downhill 2016 nel 2016. Ospiterà nuovamente i Campionati del mondo UCI Mountain Bike nel 2021 e 2026.

Allora che dire del 2020?

In programma per accogliere i round della Mercedes Benz UCI Mountain Bike World Cup (a settembre) e della UCI Trials World Cup (a luglio), nonché i Campionati del mondo di four cross UCI 2020 presentati da Mercedes-Benz, gli organizzatori in Val di Sole sono stati obbligati a cancellare tutti e tre gli eventi a causa dell’attuale pandemia da coronavirus.

Tuttavia, la Val di Sole ha raccolto i frutti della sempre crescente popolarità della Mountain Bike tra gli appassionati registrando un numero record di visitatori questa estate.

Tra giugno e settembre, più di 56.000 ciclisti hanno percorso la pista ciclabile della Val di Sole che si snoda per 35 km tra Cogolo di Peio e Mostizzolo. Tredici stazioni di attrezzi e punti di ricarica lungo la pista ciclabile lo rendono attraente per gli E-biker, mentre i servizi di treni e autobus riportano i ciclisti al punto di partenza se non desiderano fare il viaggio di ritorno in bicicletta.

Nel frattempo anche i due BikePark – Pontedilegno-Tonale e Val di Sole – hanno goduto di più popolarità che mai nell’estate 2020. Sebbene quest’ultimo sia stato aperto solo tre settimane ad agosto per manutenzione della funivia, i due BikeParks hanno visto 7000 bike pass venduti tra giugno e settembre. I biglietti venduti per Pontedilegno-Tonale sono aumentati del 43% rispetto al 2019, con un aumento del 50% degli abbonamenti giornalieri, del 69% degli abbonamenti settimanali e del 40% degli abbonamenti.

Il Direttore dell’Azienda Turistica della Val di Sole, Fabio Sacco, ha attribuito parte del successo della regione alla sua storia di ospitare eventi UCI: “Eventi internazionali come i Campionati del mondo e la Coppa del mondo di Mountain Bike UCI hanno contribuito in modo significativo a stabilire la Val di Sole come un destinazione MTB, in particolare per i ciclisti Gravity “, ha detto. “Ma c’è dell’altro. Ospitare grandi eventi ci ha messo sotto i riflettori e ci ha dato l’opportunità di creare e promuovere un prodotto per Mountain Bike a tutto tondo che include i nostri percorsi spettacolari e attività per famiglie“.

Nonostante l’anno impegnativo siamo soddisfatti del lavoro svolto durante la stagione estiva nel rispetto delle normative anti-Covid. La Val di Sole si è confermata una bella meta tutta da scoprire sulle due ruote”.

Ha aggiunto che la regione ha continuato a lavorare sulla sua rete di sentieri, con nuove piste e novità pianificate per il 2021, inclusa la nuova pista White Wolf composta da sezioni flow, berme e salti.

Faremo un ulteriore balzo in avanti nel 2021, quando i Campionati del Mondo UCI di Mountain Bike riporteranno in Val di Sole i migliori atleti del mondo“, ha concluso Fabio Sacco.

Comunicato Stampa UCI – Photo Credit Giacomo Podetti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.