Dal Mondo MTB,  News

Congelare è un errore? La pandemia non finirà a breve

In queste settimane ci sono gli organizzatori che posticipano e quelli che annullano e le due correnti di pensiero spesso sono sempre contrastanti. Praticamente si accusano gli organizzatori che posticipano di farlo in un modo selvaggio che andrebbe a ledere gli eventi già programmati. Certo da una parte può essere vero… Sta infatti nella serietà dell’organizzatore valutare (in base alla sua tipologia di gara, gli iscritti e l’indicazione geografica) di non andare a ledere altre manifestazioni già in programma. Ma del resto, le concomitanze anche in un calendario normale ci sono sempre state vista la moltitudine di eventi. La differenza sostanziale in questo caso e che gli amatori hanno già pagato decine di Gran Fondo che probabilmente non riusciranno a fare.

La Pandemia non finirà a breve

Il problema però non finirà con l’anno in corso. No, il problema ci sarà anche l’anno prossimo. Gli atleti che hanno già pagato le Gran Fondo quest’anno per esempio e si sono visti i propri eventi annullati, hanno nel 90% dei casi le quote congelate al 2021 senza possibilità di scelta. Peccato che nel 2021 il calendario di manifestazioni varierà ancora rispetto a quello originale di quest’anno e gli appassionati avranno in parte i medesimi problemi di concomitanze. Quello che faranno i nostri campionati Caveja Bike Cup, Tour 3 Regioni e Italian 6 Races in caso di annullamento dei campionati 2020 (ogni decisione sarà presa dopo Pasqua), è far decidere agli abbonati stessi se congelare le proprie iscrizioni o averle rimborsate. Questo a nostro avviso ci sembra il miglior modo di operare. Speriamo che molte altre realtà, nella massima tutela degli appassionati prendano la medesima strada…

Un commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.