Dieci luoghi da visitare subito in Mtb dopo il COVID-19

Dieci luoghi da visitare subito in Mtb dopo il COVID-19

L’Italia è tutta splendida e finita l’emergenza del COVID-19 tutti noi avremo bisogno di riscoprirla con la nostra Mtb anche al di fuori delle competizioni.

Oggi vi portiamo in 10 luoghi dove in questi anni abbiamo pedalato e dove vi consigliamo di andare per un week-end di relax.

1)SIROLO – RIVIERA DEL CONERO

Molti di voi la conoscono grazie alla GF Rampiconero, ma la riviera del Conero offre decine di chilometri di sentieri più o meno facili a portata di biker. Loreto poi a pochi chilometri da Sirolo è una tappa obbligatoria. Ecco dove potete soggiornare:


2) SANT’ANTONIO DI MAVIGNOLA – DOLOMITI DI BRENTA

Amanti della montagna (e della salita) non possono non passare qualche giorno di villeggiatura immersi tra le Dolomiti. In alta Val Rendena a pochi chilometri da Madonna di Campiglio, la frazione di Sant’Antonio di Mavignola è il punto di partenza di decine di escursioni in bicicletta. Alcune dritte? Lago di Valagola, Val Genova, Cascate Nardis, Val Brenta, Doss del Sabion e Malga Ritorto sono solo alcune… I paesaggi vi lasceranno senza fiato. Ecco dove potete soggiornare:


3) GAIOLE IN CHIANTI

La Toscana assieme all’Emilia Romagna è la terra di eccellenza del ciclismo, ma in Toscana bici da strada e Mtb trovano il loro punto di incontro nel mondo Gravel con le famose “Strade Bianche”. Non ci sono solo quelle però (soprattutto in Mtb). Ecco dove potete soggiornare:


4) MARZAMEMI – SICILIA

Se amate il caldo tutto l’anno, il pesce e la Mtb, la Sicilia fa per voi. Marzamemi (uno dei Borghi più belli d’Italia) è una frazione nel comune di Pachino, nella punta più meridionale dell’isola. Temperatura mite anche nei mesi invernali ne fanno un oasi di pedalate a maniche corte tutto l’anno. Ecco dove potete soggiornare:


5) VIESTE – PROMONTORIO DEL GARGANO

Un’altra località con tante salite vista mare è in Puglia, nel promontorio del Gargano. A Vieste, oltre a percorsi nervosi in Mtb, potete anche tuffarvi nelle acque dell’Adriatico e mangiare pesce tra le vie del centro Storico… Bellissimo! Ecco dove potete soggiornare:


6) MAROSTICA – BASSANO DEL GRAPPA

Torniamo al Nord, nelle prealpi venete dove la pianura lascia spazio alle prime montagne della catena alpina. Itinerari di ogni genere ne contraddistinguono la grande ricettività di cicloturisti. Pianura e ciclabili verso sud. Monte Grappa e Altopiano di Asiago verso nord. Dovete solo decidere dove andare. Ecco dove potete soggiornare:


7) BORMIO

Chi non la conosce o non ci è stato anche solo una volta? Se sentite di essere parte di quella piccola percentuale prenotate subito. Su strada, Bormio è famosa per tre cose: Stelvio, Gavia e Mortirolo. E in Mtb? C’è semplicemente da perdersi. Se avete corso l’Alta Valtellina Bike Marathon sapete di che stiamo parlando… Ecco dove potete soggiornare:


8) SAN CASSIANO IN BADIA

Bella come la sua più famosa vicina Corvara in Badia, San Cassiano in Badia vanta il privilegio di essere ancora un piccolo paesino di montagna al confine tra Trentino Alto Adige e Veneto ai piedi del passo Valparola. Le Dolomiti e il Gruppo Sella sono a portata di mano. Ma anche qui (manco a dirlo) la scelta di single track è vastissima. Ecco dove potete soggiornare:


9) ROMAGNA

Terminiamo con due note di merito dei nostri luoghi nativi, dove il Tour 3 Regioni ha iniziato la sua storia: la Romagna, attraverso le sue meraviglie storiche e naturali che dal Ponte Alidosi, la Vena del Gesso, i Calanchi, la diga di Ridracoli e chi più ne ha più ne metta, vi faranno macinare chilometri di sterrati. Se non avete visitato anche solo un luogo della vostra terra, non state a fare tanti chilometri… Andate e pedalate!

10) MONTEFELTRO

La seconda nota di merito riguarda la terra dove il Caveja Bike Cup è nato 8 anni fa e dove tutt’ora organizza le sue tappe: il Montefeltro. Una delle zone d’Italia più ricche di storia in tutto il mondo. Valli piene zeppe di borghi medioevali, castelli, fortezze e…tanta natura.

Viviamo in un luogo meraviglioso, qualunque essa sia la zona d’Italia. Perciò quando questa quarantena sarà finita sarà importante partire e pedalare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *